Menu
Hotels,B&B,Guesthouses / LIFESTYLE / TRAVELS / ZANZIBAR

Il Qambani Luxury Resort a Zanzibar

Un pò di tempo fa ho avuto la fortuna di passare un paio di giorni al Qambani Luxury Resort,situato nella costa est di Zanzibar, a Michamvi.

Un resort di lusso composto da 7 ville ,in cui nulla è lasciato al caso, ed in cui vi sentirete veramente dei principi.

Il Qambani Luxury Resort a Zanzibar è defilato,non troverete insegne lungo la strada nè all’ingresso.

Dovrete affidarvi agli autisti dei taxi per trovarlo.

Si raggiunge percorrendo una lunga strada sterrata fiancheggiata da palme e boschi di casuarina.

Una pianta il cui legno viene utilizzato per costruire i famosi tetti in makuti( foglie di palma sapientemente intrecciate).

Arriverete davanti ad un cancello anonimo,che nulla lascia presagire della bellezza che vi aspetta!

#Qambani#Luxury#Resort#Zanzibar

Il lusso è attenzione al dettaglio

Ma l’interno vi lascerà letteralmente senza parole.

Dopo aver percorso una galleria ricoperta di rampicanti dai bellissimi fiori violacei, una porta intersiata,in perfetto stile swahili,vi introdurrà nel living.

Che lascia letteralmente a bocca aperta!

Una enorme struttura coperta dal caratteristico tetto in makuti e aperta sull’oceano.

Ricercati e originali pezzi di arredamento tra cui due bellissimi tavoli la cui base sono rami e radici d’albero. Una poltrona interamente rivestita di perline,credo originaria della Nigeria.

Dei comodi ed eleganti divani bianchi dove rilassarsi e sfogliare uno dei bei libri messi a disposizione degli ospiti.

Per finire un bellissimo bar letteralmente scavato nel pavimento e decorato con quadri originali.

Di fianco al living la bellissima sala da pranzo dove far colazione o cenare.

I dettagli fanno la differenza

Le camere del Qambani Luxury Resort

Le spaziose camere sono ospitate nelle 7 ville del Qambani .

Tutte le suites hanno  comodi letti doppi o singoli,aria condizionata,ensuite bathroom e una doccia esterna da cui potrete ammirare il cielo o il mare di fronte a voi.

Tranquilli,nessuno vi vede perchè qui lo spazio è tanto e la privacy garantita.

I nomi delle suite sono suggestivi:Africa, Sultan Villa ,Coastal,Castaway,Plantation e da ultimo Sundowner.

Una villa a due piani in stile swahili con piscina privata e terrazza da cui ammirare il mare bevendo un thè speziato.

#Qambani#Luxury#Resort#Zanzibar

 

Gli esterni.

Tutte le camere son dotate di grandi terrazze decorate con tavoli antichi e grandi poltrone in cui rilassarsi guardando  l’Oceano indiano dalle mille sfumature di blu.

Anche di fronte al living tanti divani sui quali poltrire.

Una grande infinity pool con un’altalena.Piscina che di notte viene illuminata da migliaia di led.

Qui un piccolo bar e il ristorante dove pranzare mentre vi fate un bagno in piscina e vi dedicate al dolce far niente.

Il wifi è presente ovunque come pure la filo diffusione per ascoltare la vostra colonna sonora preferita.

#Qambani#Luxury#Resort#Zanzibar

Una scelta ecologica

In tempi in cui è importante evitare lo spreco delle risorse,il Qambani Luxury Resort si avvale di energia solare per scaldare l’acqua e produrre la propria energia elettrica,che viene conservata in grandi batterie.

Anche le acque scure vengono opportunamente filtrate e riciclate per innaffiare il grande giardino.

E’ davvero importante al giorno d’oggi cercare il più possibile di fare scelte che siano rispettose dell’ambiente,soprattutto in paesi in cui le risorse sono limitate come Zanzibar.

#Qambani#Luxury#Resort#Zanzibar

 

Ristorante e palestra

Al Qambani la cucina è fusion e mescola le spezie di Zanzibar con i sapori delle cucine Asiatiche ed Europee, con gli ingredienti sempre freschi dell’isola.

E’ possibile e consigliabile avere la pensione completa, visto che ristoranti nella zona non ce ne sono in quanto la location è esclusiva ed isolata.

Esiste anche una piccola palestra con qualche macchina e tanto di sbarra per gli esercizi.

Insomma non manca nulla.

L’unica cosa è che dovrete metter mano al portafoglio perchè non si tratta di un hotel economico.

Ma ne vale sicuramente la pena!!!!

Annamaria

 

“One cannot resist the lure of Africa”

Rudyard Kipling

No Comments

    Leave a Reply